Grandi eventi

TORNA INDIETRO

Grandi eventi

FESTIVAL DI SANREMO 2019

In occasione della 69esima Edizione del Festival di Sanremo Kataklò accompagna Arisa, insieme a Tony Hadley (ex Spandau Ballet), durante la serata dei duetti con una coreografia di Giulia Staccioli.

X FACTOR#12 2018

Nel dicembre 2018, al Forum di Assago, un super cast di 30 performers composti dai professionisti della Compagnia Kataklò e dai giovani danzatori di Accademia Kataklò, entrambi diretti dalla coreografa Giulia Staccioli, fa parte dell’ensemble artistico della finale live di X Factor 2018.

Il nuovo direttore creativo di X Factor Simone Ferrari ha coinvolto Giulia Staccioli e il suo gruppo per dare una connotazione anche fisica, atletica e aerea alle spettacolari performance coreografiche della puntata Finale del seguitissimo programma.

Kataklò partecipa inoltre alla semifinale del programma accompagnando Leo Gassmann nella sua interpretazione di “Dead in the Water” di Noel Gallagher.

BULGARI_CERIMONIA DI APERTURA PIAZZA DI SPAGNA _ROMA 2016

Nel settembre 2016 Giulia Staccioli e Kataklò sono chiamati da Bulgari e dall’agenzia australiana Rizer per ballare in Piazza di Spagna a Roma durante la Cerimonia di Apertura di Trinità dei Monti dopo il restauro. Kataklò ha ballato sui gradini della storica piazza romana dopo il discorso del Sindaco Virginia Raggi e prima della magica esibizione dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Un trionfo di luci, musica e tanti ospiti internazionali per celebrare nel più risplendente dei modi, il restauro di uno dei monumenti simbolo della città.

 

NATIONAL DAY KUWAIT_EXPO MILANO 2015

Nel settembre 2015 Giulia Staccioli e un gruppo di 19 performer Kataklò vengono coinvolti da Hansel Cereza , prestigioso direttore artistico spagnolo nonché socio fondatore della Fura dels Baus , a partecipare alla realizzazione dello spettacolo ” The Pearls Divers” per la celebrazione della Giornata Nazionale del Kuwait. Lo spettacolo, ricco di omaggi alla cultura araba e impreziosito da imponenti e complesse macchine sceniche, viene messo il scena il 15 Settembre 2015 davanti al visitatissimo Padiglione del Kuwait all’ Expo di Milano al cospetto della Famiglia Reale e di un numeroso pubblico. Questa collaborazione, durata mesi di lavoro tra Spagna e Italia ha creato un team artistico, tecnico e produttivo molto affiatato e professionale capace di superare le fatiche e le difficoltà di una produzione a distanza e di affrontare con grande positività e serenità i disagi di una settimana di prove notturne.

HONGCUN AJU RESIDENT SHOW_CINA

Nell’estate 2012 Giulia Staccioli viene chiamata da Angelo Bonello a firmare le coreografie dello spettacolo permanente Hongcun Aju(letteralmente la ragazza del paese di Hongcun) maestosa produzione cinese che viene rappresentato quotidianamente da marzo a Ottobre a Hongun, una delle zone più antiche e turistiche della Cina, villaggio

patrimonio dell’Uniesco. Lo spettacolo ha registrato il tutto esaurito per oltre 3 mesi dalla prima e ad oggi è considerato uno degli spettacoli di riferimento del mercato cinese. Hongcun Aju si svolge in teatro costruito ad hoc, con performance in acqua, a terra ed aeree ed è caratterizzato da grandi macchine sceniche in movimento. In questo scenario le performances di danzatori, stuntmen ed attori si susseguono per un’ora e 20 di show.

CERIMONIA PER 60° ANNIVERSARIO REGIONE SICILIA_ PALERMO

Nel giugno 2007 l’Ars ha celebrato i sessant’anni dalla prima seduta del Parlamento siciliano. Un evento che ha visto la partecipazione in prima fila nel parterre del capo dello Stato Giorgio Napolitano. Kataklò e Giulia Staccioli sono stati chiamati dal regista Davide Rampello per coreografare e rendere indimenticabile l’apertura del portone del Palazzo dei Normanni rimasto chiuso 167 anni. Alle 21 si è dato il via allo spettacolo “Luci ed Ombre” durante il quale la Compagnia si è esibita sulla facciata esterna del Palazzo narrando 60 anni di storia della Sicilia dal dopoguerra ai giorni nostri; la straordinaria performance ha raggiunto il suo culmine con l’apertura del monumentale portone.

CONTATTACI